Infopoint al Villaggio Salinello

Infopoint al Villaggio Salinello

Raccontiamo l’Abruzzo

Situato nella piazzetta commerciale del Villaggio Salinello, l’Infopoint indirizza l’ospite, interessato ad integrare la vacanza al mare, con la scoperta di esperienze locali, a conoscere l’identità dell’Abruzzo. Ad illustrarvi queste esperienze è oggi Simona, responsabile dell’infopoint, presente tutti i giorni dalle 16 alle 20 con dovizia di particolari sugli itinerari pensati per voi e sulle meraviglie del territorio abruzzese

 

  • Quali sono le mete che il Villaggio Salinello propone ai propri ospiti interessati alle mete culturali e alle mete della fede ?

Il culto e la cultura sono risorse uniche e antichissime della regione Abruzzo.
A noi piace proporre la scoperta di Atri, suggestivo borgo del teramano. Il percorso all’interno della cittadina tocca la Cattedrale di Santa Maria Assunta, l’ottocentesco Teatro Comunale e il maestoso Palazzo Ducale degli Acquaviva. Sempre dedicato a culto e cultura l’itinerario di Castelli e San Gabriele. Gli ospiti possono ammirare il Santuario di S. Gabriele dell’Addolorata, protettore della gioventù, uno dei santuari più frequentati d’Italia, e Castelli, città della ceramica posta su una rupe, nella quale l’artigianato dei vasai fu attivo fin dalla notte dei tempi.

 

  • Mete enogastronomiche?

L’Abruzzo è terra di culto e cultura, ma anche patria dell’enogastronomia. Il Villaggio Salinello vi porta alla scoperta dei suoi sapori con due itinerari studiati appositamente per voi.
La prima proposta di itinerario è legata a un binomio molto significativo per la nostra regione, vino e formaggio. Teatro della visita guidata a loro dedicata, Atri: prima tappa in una delle rarissime aziende che produce artigianalmente il pecorino di Atri in biologico, in cui gli ospiti avranno la possibilità di assistere alle diverse fasi della preparazione del formaggio. Alla visita dell’azienda casearia si abbina una degustazione presso una vicina azienda vinicola sostenibile.
Il secondo itinerario enogastronomico si snoda tra Controguerra e Torano. A Controguerra, territorio di produzione della DOCG “Colline teramane”, proponiamo una degustazione presso un’azienda a regime biologico che produce cereali, legumi e vini, accompagnata da piatti e prodotti appositamente scelti tra quelli che la stagione ci porta ed il territorio produce. Si prosegue verso Torano, con la visita e la degustazione di una delle aziende storiche del panorama enologico abruzzese, di rilievo internazionale.
A completare il ventaglio di proposte, un’esperienza unica nel suo genere: le ciclo-escursioni con bicicletta elettrica e guida multilingue. Pedalando nel verde del territorio abruzzese, gli ospiti possono intraprendere percorsi tematici alla portata di tutti: come quello delle “dolci colline pescaresi”, che parte da Città Sant’Angelo, passando per Picciano, Collecorvino, Loreto Aprutino, Penne per giungere a Farindola; e l’altro, “la costa dei Trabocchi”, da Francavilla al Mare a Fossacesia.

 

  • Quali sono anche gli appuntamenti interni al Villaggio che trasferiscono l’identità di un luogo come l’Abruzzo all’ospite?

Nel microcosmo del villaggio è andata in scena a più riprese “Tipicità Abruzzese”, una serata a tema con al centro la regione Abruzzo in tutte le sue espressioni. La varietà della nostra regione viene fatta rivivere all’interno del Salinello attraverso menù, abiti, musiche e allestimenti tipici. Esclusiva la presenza di artigiani locali che producono sotto gli occhi degli ospiti tipicità locali: mozzarelle, il miele, la biscotteria e la cioccolateria della zona. Prodotti, musica, danze, costumi: tutto rigorosamente “made in Abruzzo”!

News ed eventi
Vai al blog >